“Prendiamo un caffè?”

Una frase colma di significati tra cui bere il caffè è il meno importante.

Che il caffè sia shakerato, schiumato, macchiato, lungo, corto, corretto, con humor*, poco importa, ciò che contano sono le chiacchiere di cui è infarcito.

“Prendiamo un caffe?”, per me, è una dimostrazione di affetto, quasi più di un abbraccio, non è un’azione fine a se stessa è dire “Ho voglia di stare un pò di tempo con te”,ho voglia di raccontarti qualcosa” e, se il tempo per un caffè non è poi così tanto, è un pò del tuo tempo di cui fai dono a qualcuno.

In questo periodo “Prendiamo un caffè?” è una delle frasi di cui ho sentito la mancanza.

Il caffè con la mia amica dopo la palestra che serviva per concludere quel tempo insieme e scambiarci qualche petteguless. Il caffè con i miei vecchietti del parco dove sono solita andare a camminare, gli passavo davanti ogni mattina camminando mentre loro seduti al bar in mezzo al verde prendevano il caffè, il minimo dell’educazione era dirgli buongiorno, un buongiorno dopo l’altro sono diventati “Vieni siediti un minuto con noi, vieni a prendere un caffè” che si è trasformato in un appuntamento fisso “finisco il giro e arrivo e fermi tutti che oggi pago io“.

Il caffè con mia sorella, il nostro momento, mi è mancato più di tutti, abitiamo porta a porta, ma, per vari motivi, il virus ci ha tenute lontane, bastava un “Coffee?” scritto in chat ed eravamo li con le nostre tazzine e gli aggiornamenti sulle nostre vite.

Questi mesi i caffè presi sono stati veramente pochi, anche la scorta di caffè in casa per la prima volta ha avuto vita lunga.

Stamattina, finalmente, è ripreso il caffè con mia sorella é stato un “caffè lungo” ne avevamo da raccontarci, perché al telefono ti racconti, ma dal vivo è diverso, ti “leggi”.

Il caffè con la mia amica di palestra dovrà attendere, la palestra ha riaperto, ma fruirne mi sembra un po’ complicato, il caffè con le mie vecchiette ed i miei vecchietti sarà presto realtà, so che già hanno ripreso ad andare al parco, qualche caffè virtuale ce lo siamo presi in questi mesi e sono aggiornata, ho promesso che presto riprenderò anche io il mio giro mattutino e sarà di nuovo caffè e risate anche con loro.

“Prendiamo un  caffè?” è una scusa … è un “Mi manchi” detto a mezzavoce, è un “Ho bisogno di te” non esplicito, è un “Ti voglio bene” sussurrato, è un “Voglio conoscerti meglio, ci prendiamo un caffè?”

Il caffè è il balsamo del cuore e dello spirito
(Giuseppe Verdi)

* https://www.youtube.com/watch?v=fX9F2THnDcE

18 pensieri riguardo ““Prendiamo un caffè?””

  1. Ho da poco scoperto un tipo di caffè colombiano che si fa con un colino di stoffa. Ovviamente mi è venuta mokta curiosità. Non so se si trova in giro qui in Italia il colino di stoffa e il caffè latino. 🤔

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...